Acquisti

Istituto per la Difesa del Consumo

Istituto per la Difesa del Consumo, è un'associazione libera ed indipendente senza fine di lucro, di consumatori ed utenti, attiva in tutto il territorio nazionale.
Lo scopo dell'associazione è quello offrire ai propri associati assistenza legale altamente qualificata a costi...altamente ridotti!
Il principio è semplice: in tanti si può scegliere il meglio e si può risparmiare.

Istituto per la Difesa del Consumo svolge la propria attività dall'aprile 2008. Ad oggi oltre 30.000 utenti sono diventati nostri associati (dato aggiornato al 30 aprile 2015).

I nostri obiettivi

  • offrire, ai nostri associati, consulenza legale qualificata e specializzata;
  • favorire e promuovere la diffusione di notizie ed informazioni attinenti la difesa del consumo ed il consumo consapevole;
  • Promuovere le istanze sociali dei consumatori presso le istituzioni;
  • Agevolare il confronto tra professionisti e volontari cittadini, per l’approfondimento di tematiche inerenti il rispetto e la difesa dei valori civili.

 

Difendi i tuoi diritti

Banche, compagnie assicurative, gestori telefonici, catene commerciali, agenzie turistiche o di servizi potrebbero  materialmente ascrivere una buona parte dei loro profitti ai piccoli soprusi che quotidianamente consumano in danno dei loro clienti, effettivi o potenziali.

Le pubblicità  ingannevoli, le promesse rese e poi mai mantenute, le estenuanti attese telefoniche per sporgere un reclamo, i contratti redatti ad arte per nascondere insidie, sono solo alcuni degli strumenti più spesso utilizzati per scoraggiare ogni forma di rivalsa e per lasciar trasparire un messaggio: meglio subire, anzichè¨ ricorrere alla giustizia per far valere i propri diritti.

La giustizia spesso è innegabilmente lenta e contorta, ma il settore della tutela del consumo è in forte ascesa. È giunta l'ora che i consumatori acquisiscano la piena consapevolezza di rappresentare una classe, anzi di poter anch'essi divenire "un potere forte", in grado di condizionare il mercato, premiando quegli operatori che accettino apertamente il rischio di una comunicazione trasparente, o addirittura astenendosi da determinati consumi.

Il primo passo verso questa crescita, culturale e giuridica, deve provenire dai fenomeni di aggregazione, offrendo voce, forza e rappresentatività  alle associazioni e ai comitati.

Per assolvere a questa delicata funzione, gli scopi che ci prefiggiamo sono due, tra loro intimamente connessi: far conoscere ai consumatori i propri diritti, divulgando le notizie e le piccole guide pratiche che troverete pubblicate tra le pagine del sito; offrire supporto e consulenza legale agli associati a costi ridotti presso studi professionali altamente specializzati nel settore consumeristico.

Chi siamo

Domande e risposte

Per domande e consigli entra nella nostra community: pubblicare il tuo quesito è semplice e gratuito. In meno di 24 ore i nostri esperti ti risponderanno. Registrati subito!

Ufficio reclami e diffide

Se sei stato truffato, se hanno negato il tuo diritto alla garanzia su un prodotto acquistato, richiedi il nostro intervento! Scrivici
info@difesaconsumatori.com

Consulenza telefonica gratuita

Contattaci telefonicamente per una consulenza gratuita preliminare.
Dal lunedì al venerdì dalle ore 16:00 alle 20:00 i nostri esperti saranno a tua disposizione

Lavora con noi

Sei un avvocato? Abbiamo una proposta per te. Entra a far parte del più grande network di avvocati in Italia.
Per saperne di più chiamaci al 08.100.30.533

 

Diritto di recesso

Al di là della sua generica e consolidata natura civilistica, il Codice del Consumo ha riconosciuto al consumatore, per i contratti conclusi a distanza e fuori dai locali commerciali, il diritto di recedere unilateralmente dal contratto stipulato per l'acquisto di beni e servizi. Il diritto di recesso consiste nella facoltà concessa al consumatore di poter unilateralmente sciogliere il vincolo contrattuale restituendo il bene acquistato (o revocando l'ordine) e conseguentemente ottenendo la restituzione del prezzo pagato. 

Questa forma di recesso unilaterale presenta connotati assolutamente singolari e non comuni alle ordinarie categoria disciplinate dal codice civile, secondo cui, viceversa, salvo i casi di inadempimento, il recesso è possibile solo ove entrambe le parti di un contratto sia d'accordo. 

Operata questa breve premessa, è opportuno preliminarmente individuare i casi ed i limiti in cui è possibile esercitare il diritto di recesso, come disciplinato e previsto dal Codice del Consumo.

 

Ambito di applicazione

il diritto di recesso può essere esercitato solo in relazione ai contratti di compravendita di beni o servizi, conclusi a distanza, ovvero fuori dai locali commerciali, tra consumatore e professionista, e solo dal primo nei confronti del secondo, non viceversa. Per consumatore si intende la persona fisica che agisce per scopi estranei all'attività imprenditoriale o professionale eventualmente svolta. Per professionista deve intendersi, invece, la persona fisica o giuridica che agisca nell'esercizio della propria attività commerciale imprenditoriale o professionale. Il venditore deve sempre farsi carico dell'obbligo di comunicare al consumatore la facoltà di esercitare il diritto di recesso.

Il diritto di recesso è irrinunciabile e non assoggettabile a penali o limitazioni. Il suo esercizio non è limitato alle ipotesi di giusta causa, poiché il consumatore può esercitare il diritto di recesso senza essere tenuto a fornire alcuna spiegazione circa i motivi e le cause per cui intende sciogliere il contratto. Ogni clausola contraria, eventualmente presente, sarebbe da considerarsi nulla.

 

Termini

il diritto di recesso può essere esercitato dal momento della conclusione del contratto fino a quattordici giorni dopo il ricevimento della merce. Nel caso in cui il professionista non abbia soddisfatto, per i contratti o le proposte contrattuali negoziati fuori dei locali commerciali gli obblighi di informazione il termine per l'esercizio del diritto di recesso è, rispettivamente, di sessanta o di novanta giorni e decorre, per i beni, dal giorno del loro ricevimento da parte del consumatore, per i servizi, dal giorno della conclusione del contratto.

Come si esercita il diritto di recesso

Il diritto di recesso si esercita con l'invio entro il termine di quattordici giorni di una comunicazione scritta alla sede del professionista mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento. È possibile inviare la comunicazione, entro lo stesso termine, anche mediante telegramma, telex, posta elettronica e fax, a condizione che sia confermata mediante lettera raccomandata con avviso di ricevimento entro le quarantotto ore successive. 

Nella raccomandata è sufficiente inserire i propri dati, quelli relativi all'ordine e all'acquisto effettuati, comunicando l'intenzione di recedere dal contratto, con l'intimazione di restituire il prezzo pagato entro il termine tassativo di 30 giorni.

Qualora nell'informativa riguardante il diritto di recesso o nell'offerta di vendita o nelle clausole di contratto, ciò sia espressamente previsto, il consumatore può esercitare il diritto di recesso procedendo alla diretta ed immediata restituzione del bene, senza l'onere della preventiva comunicazione.

 Esempio di raccomandata da inviare per l'esercizio del recesso

  

(mittente)

Nome, cognome 

indirizzo

 

(destinatario) 

Spett.le 

Sede legale del professionista

 

Luogo e data Raccomandata a.r. 

 

Oggetto: Recesso dal contratto

 

Ai sensi e per gli effetti dell’art. 64 e ss. del D.Lgs. 206/05, con la presente Vi comunico formale recesso dal contratto concluso in data (data), distinto con numero identificativo ordine numero, per l’acquisto di (oggetto). Vogliate, pertanto, corrispondermi euro (costo), pari al prezzo pagato per il suddetto acquisto.

Ai fini della restituzione dell’importo, comunico le seguenti modalità di pagamento: (modalità di pagamento) Trascorsi giorni trenta dal ricevimento della presente, ove non abbiate adempiuto all’accredito nella misura e nelle modalità su indicate, saranno adite le via legali con aggravio di spese a Vostro carico.

 

Distinti saluti.

 

(FIRMA)

Obblighi delle parti

Qualora sia avvenuta la consegna del bene, il consumatore è tenuto a restituirlo o a metterlo a disposizione del professionista secondo le modalità ed i tempi previsti dal contratto. Il termine per la restituzione del bene non può comunque essere inferiore a dieci giorni lavorativi decorrenti dalla data del ricevimento del bene. Ai fini della scadenza del termine la merce si intende restituita nel momento in cui viene consegnata all'ufficio postale accettante o allo spedizioniere. Per i contratti riguardanti la vendita di beni, qualora vi sia stata la consegna della merce, la sostanziale integrità del bene da restituire è condizione essenziale per l'esercizio del diritto di recesso. E' comunque sufficiente che il bene sia restituito in normale stato di conservazione, in quanto sia stato custodito ed eventualmente adoperato con l'uso della normale diligenza. Le sole spese dovute dal consumatore per l'esercizio del diritto di recesso a norma del presente articolo sono le spese dirette di restituzione del bene al mittente, ove espressamente previsto dal contratto. Il professionista è tenuto al rimborso delle somme versate dal consumatore. Il rimborso deve avvenire gratuitamente, nel minor tempo possibile e in ogni caso entro trenta giorni dalla data in cui il professionista e' venuto a conoscenza dell'esercizio del diritto di recesso da parte del consumatore. Le somme si intendono rimborsate nei termini qualora vengano effettivamente restituite, spedite o riaccreditate con valuta non posteriore alla scadenza del termine precedentemente indicato.

Acquisti con credito al consumo

Qualora il bene sia stato acquistato, in tutto o in parte, con l'ausilio di un credito che il il professionista o un terzo abbiano concesso al consumatore, l'esercizio del diritto di recesso risolve di diritto anche il contratto per la concessione del credito. Anche in questo caso, al consumatore non può essere addebitata alcuna penale per il recesso, né alcun obbligo conseguente. A tal fine, anche nell'ipotesi in cui il credito sia stato prestato da un terzo, l'obbligo di informare il terzo dell'avvenuto recesso da parte del consumatore, non grava sul consumatore, ma sul professionista.

Esclusioni

Non esiste il diritto di recesso per le vendite a distanza:

  • di strumenti finanziari;
  • tramite distributori automatici;
  • tramite telefono pubblico;
  • per la costruzione e acquisto di beni immobili (per i contratti di locazione a distanza esiste invece il diritto di recesso);
  • per la fornitura di prodotti alimentari o di uso domestico corrente consegnati con scadenza regolare;
  • di servizi relativi all'alloggio, ai trasporti, alla ristorazione, al tempo libero, quando è prevista una data o un periodo determinato per la fornitura (per esempio con prenotazione);
  • di servizi la cui esecuzione sia iniziata prima di 10 giorni lavorativi;
  • di beni e servizi il cui prezzo è legato al tasso di interesse e non può essere controllato dal venditore;
  • di beni confezionati su misura o personalizzati
  • di prodotti audiovisivi o software sigillati aperti dal consumatore (per esempio un DVD sigillato);
  • di giornali, riviste e periodici;
  • di servizi di scommesse e lotterie.




Corso Italia 81 - 80016 Marano di Napoli
Tel. 081.19573405



Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Commenti   

 
simona86
0 #616 simona86 2016-06-30 11:33
Buonasera. Ho acquistato online un congelatore verticale. Quando mi è stato consegnato ho controllato che l imballaggio fosse integro e così era. Al momento dell apertura,mi sono accorta che la parete, nell'angolo in basso,era ammaccatufficio in modo evidente.ho contattato per email l'uffil ufficio preposto per avere info su come procedere per farmi sostituire il prodotto o restituire i soldi pagati ma come risposta ho avuto solo una proposta di estensione garanzia. Ho risposto sempre per email che rifiutavo la proposta ma ancora non ho
avuto risposta. Come devo comportarmi? Grazie
Citazione
 
 
Dada
0 #615 Dada 2016-06-29 21:25
Vorrei sapere se il diritto d recesso tutela anche quando chiedi d farti mettere da parte un capo lasciandolo in negozio e, dopo una settimana decidi di non ritirarlo più e quindi di non comprarlo più? Grazie
Citazione
 
 
silvia scandaluzzi
0 #614 silvia scandaluzzi 2016-06-29 21:20
[quote name="Giulia Maraviglia"][go ogle]Salve volevo fare una domanda in data 9/6 ho fatto tramite booking una prenotazione dove nn era prevista l'annullamento gratuito ma ben Sì da pagare l'intero importo. Dopo poche ore l'ho disdetto ...cosa può succedere e come mi devo comportare grazie per l'aiuto[/google]
La stessa cosa è successa a me:recesso gratuito entro 7 giorni dall'inizio del soggiorno (4.07). Tentò di recedere in data 28.06 e già mi viene addebitata la penale pari a una notte. Posso almeno pretendere di usufruire di quella singola notte, in quanto Pagata?
Grazie
Cordiali saluti
Citazione
 
 
Antonio Maschietti
0 #613 Antonio Maschietti 2016-06-28 17:26
Spettabile Avvocato, ho stipulato un contratto presso la mia abitazione con la Tim per l'installazione di linea telefonica e ADSL il 11/4/2016. Dopo un ripensamento, ho esercitato il diritto di recesso, tramite il modulo fornito dalla TIM e inviato via fax, il giorno 22/4/2016. Oggi mi è stata recapitata fattura per pagare contributo attivazione e servizi voce (infatti nonostante tutto mi è stata attivata una linea telefonica!). Devo pagare la fattura (consistente: euro 115)?
Grazie
Citazione
 
 
kia
0 #612 kia 2016-06-28 08:04
salve,
vorrei un chiarimento rispetto a "contratto concluso a distanza".Sicco me vorrei restituire un oggetto ordinato via web ma ritirato e pagato al negozio del venditore, vorrei sapere se posso esercitare il diritto di recesso, non essendo io soddisfatto dell'acquisto.
Grazie
Carlo
Citazione
 
 
Venuti
0 #611 Venuti 2016-06-26 05:51
[google]recesso contratto senza che mi abbiano fornito il prodotto[/googl e]
Citazione
 
 
Italo GRECO
+1 #610 Italo GRECO 2016-06-23 10:23
Porgo alla sua attenzione un problema relativo al diritto di recesso. Noi vendiamo su internet. Se il cliente consumatore decide di recedere dal contratto, il venditore dovrà restituire l'intera somma pagata: ciò deriva da una norma sbagliata o da una interpretazione sbagliata. Se - ad esempio - il cliente compra un articolo di Euro 90,00 + 10 Euro di spedizione, pagherà Euro 100,00 per l'acquisto. Egli poi unilateralmente , senza motivazione, decide di recedere. Il cliente restituisce il bene, il venditore dovrebbe restituire i 100 Euro. Ma chi paga la spedizione effettuata dal venditore? Egli dovrà pagarla comunque al corriere. E se quel giorno, il venditore riceve 30 o 300 diritti di recesso, ipotizzando la stessa situazione di 10 Euro a spedizione, alla fine del gioco, i consumatori avranno tutti la cifra pagata, mentre al venditore gli resterà un debito di 300 o 3.000 Euro con il corriere.
Ritiene che il venditore sia tutelato da questa norma?
Cordiali saluti
Citazione
 
 
Enza
0 #609 Enza 2016-06-21 11:23
Quindi non si può recedere da una proposta di acquisto di una casa? Solo provata fatta in agenzia
Citazione
 
 
barbara bisi
0 #608 barbara bisi 2016-06-20 16:37
Buonasera. A febbraio mi sono iscritta ad un corso professionale online. Le dispense cartacee mi sono arrivate venerdì della scorsa settimana. La persona con la quale ho parlato mi aveva detto che avrei potuto recedere entro 30 giorni dopo l'arrivo delle dispense, ma ora non sembrano intenzionati a concludere il contratto e restituirmi l'acconto. Ho effettivamente la possibilità di avvalermi del diritto di recesso? Grazie.
Citazione
 
 
Carmelo
0 #607 Carmelo 2016-06-17 21:54
Buongiorno ho acquistato una macchina per caffè automatica, su un sito online, non f il caffè buono nonostante abbia cambiatto marca di caffé.
Posso esercitare il diritto di recesso anche se ho usato la macchina del caffè?
Citazione
 
 
ElisabettaChini
0 #606 ElisabettaChini 2016-06-13 09:52
Vorrei sapere se è possibile ottenere il rimborso
della prenotazione di un champ di pallacanestro,
per infortunio avvenuto 12 giorni prima del viaggio.
Grazie
Citazione
 
 
Marco Morlupi
0 #605 Marco Morlupi 2016-06-11 07:46
Ho aderito ad un'offerta di Tim e Sky per contatto e successiva registrazione telefonica, ora vorrei recedere dall'acquisto dell'offerta che mi è stata proposta. Non ho ancora ricevuto la merce. Posso avvalermi del diritto di recesso?
Citazione
 
 
Giulia Maraviglia
0 #604 Giulia Maraviglia 2016-06-09 21:48
[google]Salve volevo fare una domanda in data 9/6 ho fatto tramite booking una prenotazione dove nn era prevista l'annullamento gratuito ma ben Sì da pagare l'intero importo. Dopo poche ore l'ho disdetto ...cosa può succedere e come mi devo comportare grazie per l'aiuto[/google ]
Citazione
 
 
AlbertoM
+2 #603 AlbertoM 2016-06-09 18:55
Buonasera, come comportarmi se nessun spedizioniere accetta di prendere in carico il trasporto della merce per il reso? La causa è materiale ingombrante contenente parti fragili, si tratta di un mobile. Grazie
Citazione
 
 
Tiziana Sara Montana
0 #602 Tiziana Sara Montana 2016-06-09 10:38
Buongiorno
il diritto di recesso è sempre entro 14gg anche per i cambi di piani tariffari delle compagnie telefoniche che vengono effettuate al telefono.
Grazie e saluti
Tiziana
Citazione
 
 
Iv82
0 #601 Iv82 2016-06-09 09:20
Gentilissimo avv. le scrivo in merito ad una controversia in corso con una nota compagnia telefonica. Ho provveduto a sottoscrivere via internet un contratto per una nuova linea telefonica con wind infostrada in data 27/05, esercitando il diritto di recesso con raccomandata a/r in data 30/05, di cui ovviamente conservo le ricevute e che dal sito di poste italiane risulta consegnata in data 31/05. Il problema è che ad oggi il servizio clienti infostrada, oltre ad essere estremamente difficoltoso da reperire, continua ad affermare che stanno attendendo la mia raccomandata quando è palese che l'hanno ricevuta da 10 giorni. Consigli in merito? Grazie mille.
Citazione
 
 
Attilio Paulovich
+2 #600 Attilio Paulovich 2016-06-01 16:42
Buongiorno, sto avendo problemi con Sky per un diritto di recesso esercitato ma non riconosciuto. Uno degli oggetti del contendere è la data sulla ricevuta di ritorno della raccomandata, a me sembra logico e naturale che faccia fede la data di spedizione, loro invece sostengono che fa fede la data di ricevimento. Tra le due date ballano 5 giorni. Chi ha ragione? Cosa dice la legge?
Citazione
 
 
Sona Melzerova
0 #599 Sona Melzerova 2016-06-01 11:27
buongiorno,
volevo informarmi sul diritto di recesso per un ordine (non pagato)della cucina. In pratica abbiamo firmato una specie di pre-contratto dove è stato stabilito l'ordine della cucina (elencando tutti gli mobili etc.) Non abbiamo però versato ne caparra ne acconti anche perché ci siamo trovati male con l'assistenza di questo mobilificio .. settimane per sollecitare i render e risposte per venire a prendere le misure (che non sono ancora venuti) per queste motivazione vorrei disdire il contratto è possibile? La cucina non è stata mandata in produzione perché come ci hanno detto non si manda produrre senza caparra versata. Mi potrebbe gentilmente dare un consiglio. grazie mille Sonia
Citazione
 
 
Matteo Longo
0 #598 Matteo Longo 2016-05-30 18:14
Gent.mo,
Ieri i miei genitori hanno firmato un contratto con una agenzia di viaggi per avere degli sconti su futuri viaggi.
Il contratto però non prevede tutte quelle s
Locontistiche comunicate a voce dall'agente che ha fatto firmare il contratto pertanto ho detto di mandare raccomandata per recedere subito ma al telefono l'agenzia ha detto che comunque dovrebbero pagare 500 euro di spese documentali.
È possibile?

Grazie mille
M.L.
Citazione
 
 
Matteo Longo
0 #597 Matteo Longo 2016-05-30 18:11
Gent.mo,
Ieri i miei genitori hanno firmato un contratto con una agenzia di viaggi per avere degli sconti su futuri viaggi.
Il contratto però non prevede tutte quelle s
contistiche comunicate a voce dall'agente che ha fatto firmare il contratto pertanto ho detto di mandare raccomandata per recedere subito ma al telefono l'agenzia ha detto che comunque dovrebbero pagare 500 euro di spese documentali.
È possibile?

Grazie mille
M.L.
Citazione
 
 
enrico cappelli
+2 #596 enrico cappelli 2016-05-29 14:52
Buongiorno vorrei chiedere cortesemente se è possibile recedere da un corso professionale strutturato a distanza con sistema informatico per cause di avvenuta impossibilità economica nel sostenere le rate mensili di 114 euro, e in relazione al lavoro che svolgo in turni in una casa di riposo. Grazie mille per l'attenzione che vorrà concedermi .. cordiali saluti
enrico cappelli
Citazione
 
 
Paola cicioni
-1 #595 Paola cicioni 2016-05-27 09:09
Buon giorno mia figlia ha frequentato un corso settimanale di durata 9mesi
Siccome ha fatto il 56,73per cento delle assenze contro le 70 le 30 massime richieste .
Essendo minorenne le professoresse non hanno sollecitato un recupero .Ora non le danno ne l'opportunità di recuperare le 3 mancanti né il test finale per attestato di frequenza.
Chiedo se c'é un modo per avere un opportunità visto che il corso è costato 1.100.euro.paga ti tutti subito a inizio anno.
Ringrazio e porgo distinti saluti.
Citazione
 
 
Simoneostia
0 #594 Simoneostia 2016-05-25 22:26
Salve,

Vorrei sapere se il diritto di recesso è
applicabile in caso di analisi cliniche a distanza. Ho spedito un campione di saliva da analizzare per dei test genetici a novembre, avrebbero dovuto mandarmi i risultati dopo due mesi e invece ora, dopo più di 6 mesi, mi hanno detto che serve un
nuovo campione. Premetto che il campione è stato raccolto nella modalità corretta. Grazie per l'attenzione.
Citazione
 
 
Marco Taddia
+2 #593 Marco Taddia 2016-05-16 07:39
Buongiorno.
Circa due mesifa fá sono diventato cliente della global intergold azienda che vende e xompra oro da investimento.Su ccessivamente,e sattamente l'11 di maggio del corrente anno,ho acquistato un altro prodotto che il venditore prometteva avere delle caratteristiche che dopo l'acquisto si sono rivelate false.Ora io vorrei restituirlo ma,nel sito della global intergold,avvis ano che chi é giá in possesso di un prodotto dell'azienda é escluso dal diritto di recesso entro i 14 giorni dall'acquisto.V orrei cortesemente sapere se ho speranza di recuperare il mio denaro.Il problema riguarda me e molte altre persone.
Distinti saluti. Marco Taddia
Citazione
 
 
saramart
-1 #592 saramart 2016-05-13 18:08
Buonasera
Ho acquistato una cucina presso un'azienda/nego zio, firmando un contratto presso loro sede.
Se sul contratto non erano riportate le dimensioni di un certo prodotto, il quale non è di mio gradimento perché troppo grande e non so dove posizionarlo in casa, ho diritto al recesso, anche se non è un contratto di acquisto a distanza?
Grazie,
Saluti
Sara
Citazione
 
 
lospazioincantato
0 #591 lospazioincantato 2016-05-09 20:53
Buonasera Ho firmato un contratto di 3 anni con uno studio commerciale e dopo quasi un anno mi sono resa conto che l'onorario e molto alto e nel contratto non si evidenziava la spesa totale annua, ma quella per ogni singola prestazione.per un asilo nido con pochi iscritti non è il massimo e quindi ho chiesto la recessione del contratto e mi fanno applicato una penale molto alta. Cosa posso fare?
Citazione
 
 
Chiara Ferrari
0 #590 Chiara Ferrari 2016-05-09 12:37
Bongiorno.
Una settimana fa ho iscritto i miei figli a dei campi estivi con una società sportiva, per il periodo di luglio. Ho dovuto pagare l'intero importo per il periodo richiesto, senza avere la pssibilità di versare una cconto e saldare più avanti.
Essendo cambiate le condizioni degli impegni estivi vorrei rinunciare a una parte di quanto richiesto: posso chiedere di applicare il diritto di recesso?
Citazione
 
 
Claudio83
0 #589 Claudio83 2016-05-08 17:43
Buongiorno, ho acquistato un seggiolino per dimbi da montare su una bicicletta e mi sono accorto che non è compatibile con lancio precedentemente qui sta con un negozio. Circa 12 ore dopo sono tornata dal negozio munito di scontrino a chiedere il cambio del seggiolino o il rimborso di quanto acquistato. Recente mi ha detto che non poteva fare nessun tipo di rimborso in quanto lui sullo scontrino pagava le tasse e quindi non era un mio diritto chiedere il cambio del seggiolino.
Il diritto di recesso vale anche per un piccolo commerciante di paese?
Citazione
 
 
Claudio83
0 #588 Claudio83 2016-05-08 17:43
Buongiorno, ho acquistato un seggiolino per dimbi da montare su una bicicletta e mi sono accorto che non è compatibile con lancio precedentemente qui sta con un negozio. Circa 12 ore dopo sono tornata dal negozio munito di scontrino a chiedere il cambio del seggiolino o il rimborso di quanto acquistato. Recente mi ha detto che non poteva fare nessun tipo di rimborso in quanto lui sullo scontrino pagava le tasse e quindi non era un mio diritto chiedere il cambio del seggiolino.
Il diritto di recesso vale anche per un piccolo commerciante di paese?
Citazione
 
 
Maurizior
+2 #587 Maurizior 2016-05-05 11:26
Salve,
Papà ha acquistato materassi e reti Marion.La merce nn è ancora arrivata chiedevo se posso già chiedere il recesso o comunque avvalermi del ripensamento all'acquisto e se devo pagare penali.
Chiedevo quale fosse l'iter per mettere fine a questa cosa prima di incalanarmi in qualcosa di più fastidioso
Grazie in anticipo e buon lavoro
Citazione
 
 
jim
+1 #586 jim 2016-05-05 09:01
Per usufruire del diritto di recesso, è obbligatorio fare una raccomandata A/R o è sufficiente una e-mail , o postcert? Sì può usufruire del diritto di recesso , anche x una carta ricaricabile? Grazie
Citazione
 
 
Michele B.
-1 #585 Michele B. 2016-05-04 21:36
Buonasera,
Vorrei esercitare diritto di recesso sull'acquisto di un biglietto navale effettuato online.. Non sono ancora trascorsi i 14 giorni dall'acquisto e sul campo "termini e condizioni" del biglietto stesso viene accennata la facoltà da parte del consumatore di recedere facendo riferimento al d.lgs 190/2005.

Grazie e Saluti.

Michele B.
Citazione
 
 
Simone Voso
-1 #584 Simone Voso 2016-05-03 12:25
Buongiorno,
vorrei avere alcune informazioni su come far valere il mio diritto di recesso.
Il mio problema è il seguente:
ho comprato sul sito nikeaushop delle scarpe, che sono arrivate ieri (2 maggio) purtroppo sono completamente differenti a quelle da me ordinate. Ho subito una email al sito di nikeaushop a cui ho chiesto un indirizzo per rimandare indietro le scarpe ed avere indietro o i soldi o le scarpe da me ordinate. Oggi il sito mi risponde che può ridarmi solamente il 10% dell totale speso e farmi uno sconto sulle prossime scarpe.
Come posso far valere il diritto di recesso in questi casi?
Grazie mille per l'attenzione.
Cordiali saluti,
Simone Voso
Citazione
 
 
Dario De Paoli
0 #583 Dario De Paoli 2016-05-03 07:12
Buongiorno,
Ho fatto una prenotazione per un noleggio auto sul sito. Dopo aver effettuato il pagamento ho scoperto che per un errore del sito l'aeroporto di destinazione era errato. Ho chiesto subito la modifica e mi è stato detto che la tariffa da me scelta non prevedeva il rimborso. Ho così inviato lettera di recesso entro i 15 giorni. La risposta è stata sempre la stessa: non rimborsabile.
Anche se sul contratto viene riportato non rimborsabile, posso comunque chiedere la restituzione dato che ho già inviato la lettera di recesso? Se loro non provvedono alla restituzione cosa devo fare, rivolgermi ad un legale?
Grazie.
Distinti saluti
Dario De Paoli
Citazione
 
 
marino crivellaro
+2 #582 marino crivellaro 2016-05-01 09:50
Buongiorno
in data 31 /04/2016 ho firmato un modulo d'ordine standard per la creazione di un sito web ,(questa era la mia richiesta ) ma leggendo nel dettaglio il modulo scopro che si tratta di una prestazione pubblicitaria a pagamento annuale ,dove è prevista l'irrevocabilit à della proposta. IO ho contattato l'agente che mi ha sottoposto l'offerta chiedendo chiarimenti e mi ha detto che il diritto di recesso non ha valore legale ma è a discrezione del venditore.
come devo comportarmi?
Non ho ancora versato denaro poiché trattandosi di una cifra importante ho scelto il pagamento rateale ,HO altresì chiesto un nuovo incontro con il venditore per chiarire alcuni punti che non corrispondono a ciò che mi era stato proposto.
Come mi devo comportare? Al momento ho chiesto di sospendere ogni procedura fino a quando non avrò ulteriori chiarimenti.

Grazie
Marino Crivellaro
Citazione
 
 
Gottardo Paganin
0 #581 Gottardo Paganin 2016-04-28 07:47
Buongiorno,
ho letto con interessee l'articolo e le modalità per recedere dal contratto.
Una domanda: se, come nel mio caso, fosse stata versata caparra per l'acquisto di autovettura ( sempre a distanza Venezia-Torino) previo accordi telefonici e mail senza quindi alcun tipo di contratto scritto, come ci si comporta?
Grazie
Gottardo Paganin
Citazione
 
 
Alfonso_
0 #580 Alfonso_ 2016-04-26 14:25
Salve,
in verità a me è capitata una cosa che secondo me non è giusta.
ho avuto un'offerta di cambio operatore telefonico per l'abbonamento internet verso l'operatore "B" ed al momento avevo accettato. Rivalutando l'offerta, dopo pochi giorni (credo 3/4 gg) ho mandato raccomandata di disdetta. Il problema è che la disdetta è stata ricevuta, ma l'operatore "A" (OLO di provenienza) mi ha comunque cessato l'abbonamento addebitandomi i costi di cessazione. Come ci si difende in questi casi se nessuno dei due ammette di aver sbagliato, anzi dicono che è tutto corretto? l'operatore "A" mi ha detto che il diritto di recesso vale solo per l'operatore "B"!!!
Citazione
 
 
Simona Vecchietti
-1 #579 Simona Vecchietti 2016-04-26 13:45
Salve, giovedì 21/04/16 ho firmato un mandato di esclusiva con un'agenzia immobiliare che mi vincola fino al 31/12 e vorrei recedere. è possibile? e quanti giorni ho per esercitare il mio diritto di recesso?

grazie.
Citazione
 
 
Murgia Giuseppe
0 #578 Murgia Giuseppe 2016-04-26 09:32
Salve, ho un problema con il recesso di un contratto, nella fattispecie si tratta dell'acquisto di una poltrona relax che non è conforme alle mie richieste e vorrei restituire.
la ditta che produce e vende il bene sostiene che da contratto il bene risulta 'confezionato su misura e chiaramente personalizzato' per cui il recesso è escluso.
La ditta chiede dunque per recedere il contratto circa 1000€ tra anticipo dato alla firma, spese legali per chiusura finanziamento ecc., costo del corriere per la restituzione.
Vorrei sapere se è legale che la sola scelta del colore e del tessuto influiscano sul diritto di recesso di un bene acquistato al di fuori di un esercizio commerciale, visto esclusivamente da catalogo.
Sono disabile civile al 100% e mi sento 'truffato' da una clausola che purtroppo non ho letto al momento della difficoltosa firma (per me è difficile anche firmare) del contratto.
Citazione
 
 
Mirko Gigli
-2 #577 Mirko Gigli 2016-04-22 09:16
Salve è applicabile il diritto di recesso sun una pedana per la baropodometrica ?
Un azienda tramite il suo venditore mi ha fatto un preventivo un un modulo d ordine, io come uno stupido ho abboccato e adesso vi vogliono obbligare per forza a prenderla. Questo modulo è stato scritto a gennaio e ripoto io come un pollo ho abboccato.se vi occorre ho la foto del modulo.
Grazie mille
Citazione
 
 
Massimo 1975
+3 #576 Massimo 1975 2016-04-20 22:23
Salve avvocato ho acquistato 7 giorni fa un' auto in conto vendita in un concessionario e ho firmato vista e piaciuta. L'auto ha danni al motore. È possibile recedere dall'acquisto? Mi avevano detto che la macchina era in ordine invece perde olio e sicuramente lo sapevano. Grazie.
Citazione
 
 
SINCERO  ANTONIO
-1 #575 SINCERO ANTONIO 2016-04-19 09:28
HO ACQUISTATO IN FIERA E PRECISAMENTE NEL SETTEMBRE 2015 DEI MATERASSI E HO INVIATO UNA RACCIMANDA PER IL DIRITTO DIRECESSO.
IN FIERA ERANO VISIBILI SOLO DUE MATERASSI SINGOLI E DUE DOGHE SINGOLI, IO DESIDERAMO IL MATEASSO MATRIMONIALE E VERIFICARE LE DOCHE, QUESTO NON HO POTUTO CONSTATARE E IL VENDITORE FURBEMENTE MI HA FATTO ACQUISTARE DUE MATERSASSI SINGOLI E UNA DOGA MATRIMONIALE. QUESTI MI HA RIFIUTATO IL DIRITTO DI RECESSO COME DEVO COMPORARMI
GRAZIE
Citazione
 

Chi è on line

Abbiamo 165 visitatori e nessun utente online

Contattaci






Come difendersi da Equitalia

Redazione reclami e diffide

Redigere una lettera, una querela, una disdetta, un recesso o una diffida può apparire superficialmente semplice, tanto da indurre al “fai da te”. Non è così e in tanti casi non disporre delle necessarie competenze giuridiche e non tutelare al meglio i propri diritti può costare caro

Anche una semplice comunicazione scritta può, infatti, produrre specifici effetti giuridici o, viceversa, non essere idonea a produrli se non correttamente formulata. 

Puoi contattarci gratuitamente e senza alcun impegno per esporci la tua problematica. Saremo lieti di offrirti consiglio e se vorrai potrai usufruire dei nostri servizi. Scrivici ad info@difesaconsumatori.com

Sostieni l’informazione libera ed indipendente

Da quasi dieci anni, Istituto per la Difesa del Consumo, attraverso i siti internet del suo circuito, fa informazione libera ed indipendente. In tanti casi la nostra attività consiste nel dar voce alle numerose segnalazioni che riceviamo dai nostri utenti circa truffe e beffe subite da operatori commerciali scorretti. Inevitabilmente ciò comporta un enorme esposizione a minacce e citazioni in giudizio per diffamazione e risarcimento danni, con tutte le conseguenti spese processuali.

Continua a leggere l'articolo completo